Renzi sfida bruxelles: deficit al 2,9% per 5 anni

Prima pagina. Emilia Romagna. Regione Selezionata. Altre regioni. Friuli Venezia Giulia. Trentino-Alto Adige. Valle D'Aosta. Spettacoli e Cultura. Scienza e Tecnologia. Stampa estera. Informazione locale. Insomma, 'il segretario Pd propone uno scambio in Europa: 'Noi abbassiamo il debito ma la strada maestra per farlo e' la crescita.

Quindi abbiamo bisogno di abbassare le tasse'. Operazione sul patrimonio con Cdp', si legge ancora sul quotidiano Leggi la notizia. Persone: renzi matteo renzi. Organizzazioni: ue pd. Prodotti: il sole pil. Luoghi: bruxelles italia. Tags: crescita accordo. Padova News. Matteo Renzi a Pontedera: "Piaggio esempio per far ripartire l'Italia".Posta un commento.

Brexit, Di Battista a Renzi: \

Se, davanti alla crisi migratoria, i paesi dell'Est — che beneficiano dei contributi nostri e degli altri paesi — non collaborano, non devono poi stupirsi se i criteri di bilancio cambiano. Qualcuno lo chiama ricatto politico, io lo chiamo principio etico. Su questo punto forse sono un inguaribile romantico ma mi piacerebbe che tutte le forze politiche italiane, nessuna esclusa, per una volta remassero nella stessa direzione.

Io ho combattuto contro una visione anti-italiana in Europa. Non ho mai apprezzato molto lo stile di Barroso. E il mio paese non lo merita. Non sopporto nemmeno il provincialismo italiano, per cui una cosa diviene importante solo se rilanciata da un oscuro terzo portavoce del vicecommissario a Bruxelles.

Renzi sfida Bruxelles: "Deficit al 2,9% per 5 anni"

Su questo la nostra stampa si muove in modo provinciale. Ci sono stati premier che sono andati in Europa come noi andavamo a scuola: con la giustificazione in mano. Bene, quella stagione l'abbiamo messa in soffitta, spero per sempre. Di recuperare la dimensione della sfida. Chi ci sta, ci sta. Politica fiscale comune, sicurezza e politica estera unitaria, elezione diretta del governo europeo. Ma per farlo non ci saranno nuove regole, nuovi trattati.

E probabilmente non ci arriveremo mai. Significa riportare al centro della discussione la politica e non soltanto la tecnocrazia. E, simbolicamente, noi abbiamo offerto il progetto italiano per la creazione di una scuola europea che ospiti giovani del nostro continente e del Mediterraneo. Un progetto che coinvolga il vecchio carcere dell'Isola di Santo Stefano, diroccato e abbandonato, su cui il governo dei mille giorni ha investito 80 milioni di euro insieme alla Regione Lazio.

Ma qui si gioca il futuro, e non possiamo lasciarlo solo agli altri. Infine, tornare a Maastricht. Oggi Maastricht — paradossalmente — ha cambiato significato. Un accordo forte con le istituzioni europee, rinegoziato ogni cinque anni e non ogni cinque mesi.

Mostrarci capaci di fare le riforme. Ma non basta, adesso.Se, davanti alla crisi migratoria, i paesi dell'Est — che beneficiano dei contributi nostri e degli altri paesi — non collaborano, non devono poi stupirsi se i criteri di bilancio cambiano.

Qualcuno lo chiama ricatto politico, io lo chiamo principio etico. Su questo punto forse sono un inguaribile romantico ma mi piacerebbe che tutte le forze politiche italiane, nessuna esclusa, per una volta remassero nella stessa direzione.

Io ho combattuto contro una visione anti-italiana in Europa. Non ho mai apprezzato molto lo stile di Barroso. E il mio paese non lo merita. Non sopporto nemmeno il provincialismo italiano, per cui una cosa diviene importante solo se rilanciata da un oscuro terzo portavoce del vicecommissario a Bruxelles.

Su questo la nostra stampa si muove in modo provinciale. Ci sono stati premier che sono andati in Europa come noi andavamo a scuola: con la giustificazione in mano. Bene, quella stagione l'abbiamo messa in soffitta,spero per sempre. Di recuperare la dimensione della sfida. Chi ci sta, ci sta. Politica fiscale comune, sicurezza e politica estera unitaria, elezione diretta del governo europeo.

Ma per farlo non ci saranno nuove regole, nuovi trattati. E probabilmente non ci arriveremo mai. Significa riportare al centro della discussione la politica e non soltanto la tecnocrazia. E, simbolicamente, noi abbiamo offerto il progetto italiano per la creazione di una scuola europea che ospiti giovani del nostro continente e del Mediterraneo. Un progetto che coinvolga il vecchio carcere dell'Isola di Santo Stefano, diroccato e abbandonato, su cui il governo dei mille giorni ha investito 80 milioni di euro insieme alla Regione Lazio.

Ma qui si gioca il futuro, e non possiamo lasciarlo solo agli altri. Infine, tornare a Maastricht. Oggi Maastricht — paradossalmente — ha cambiato significato. Un accordo forte con le istituzioni europee, rinegoziato ogni cinque anni e non ogni cinque mesi.

renzi sfida bruxelles: deficit al 2,9% per 5 anni

Mostrarci capaci di fare le riforme. Ma non basta, adesso.

renzi sfida bruxelles: deficit al 2,9% per 5 anni

Quindi abbiamo bisogno di abbassare le tasse. Per farlo occorre una visione di medio periodo, non limitata al giorno dopo giorno. Noi siamopronti, anche nei dettagli. Aspettiamo solo le elezioni, adesso. Torni a Ventotene, negli ideali; a Lisbona, nella strategia; a Maastricht, nella crescita. Scopri la polizza auto e fai un preventivo.Gli italiani non ci sono cascati prima, come hanno dimostrato in occasione del referendum costituzionale, e non ci cascheranno adesso.

Basta teatrini. I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi l'informativa privacy aggiornata al nuovo regolamento GDPR. Il trattamento avviene su base volontaria e soltanto dietro espresso consenso del richiedente e per perseguire un legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi art. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima.

Ad ogni visita successiva i cookie sono rinviati al sito web che li ha originati cookie di prime parti o a un altro sito che li riconosce cookie di terze parti. Esistono diversi modi per gestire i cookie, a tal fine occorre fare riferimento alla schermata di aiuto del proprio browser per verificare come regolare o modificare le impostazioni dello stesso. I Siti utilizzano diverse tipologie di cookie ognuna delle quali ha una specifica funzione.

Inoltre, sono utilizzati cookie per compilare statistiche anonime aggregate che consentono di capire come gli utenti utilizzano il sito e per migliorare la struttura e i contenuti dei Siti stessi. Di seguito un elenco esplicativo. Tramite i cookie persistenti gli utenti che accedono ai siti o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita. Sui cookie di terza parte il gestore del sito non ha il controllo delle informazioni fornite dal cookie e non ha accesso a tali dati.

La tabella che segue riporta i cookie di terza parte presenti sul sito. I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito.

renzi sfida bruxelles: deficit al 2,9% per 5 anni

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima. I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web.

Salta al contenuto. Preferenze Do il consenso. Gestione del Consenso Impostazioni. Necessari Statistiche Marketing. Cookie utilizzati Richiesto.Se, davanti alla crisi migratoria, i paesi dell'Est — che beneficiano dei contributi nostri e degli altri paesi — non collaborano, non devono poi stupirsi se i criteri di bilancio cambiano.

Qualcuno lo chiama ricatto politico, io lo chiamo principio etico. Su questo punto forse sono un inguaribile romantico ma mi piacerebbe che tutte le forze politiche italiane, nessuna esclusa, per una volta remassero nella stessa direzione.

Io ho combattuto contro una visione anti-italiana in Europa. Non ho mai apprezzato molto lo stile di Barroso. E il mio paese non lo merita. Non sopporto nemmeno il provincialismo italiano, per cui una cosa diviene importante solo se rilanciata da un oscuro terzo portavoce del vicecommissario a Bruxelles. Su questo la nostra stampa si muove in modo provinciale.

Ci sono stati premier che sono andati in Europa come noi andavamo a scuola: con la giustificazione in mano. Bene, quella stagione l'abbiamo messa in soffitta, spero per sempre. Di recuperare la dimensione della sfida.

Chi ci sta, ci sta. Politica fiscale comune, sicurezza e politica estera unitaria, elezione diretta del governo europeo.

renzi sfida bruxelles: deficit al 2,9% per 5 anni

Ma per farlo non ci saranno nuove regole, nuovi trattati. E probabilmente non ci arriveremo mai. Significa riportare al centro della discussione la politica e non soltanto la tecnocrazia.

E, simbolicamente, noi abbiamo offerto il progetto italiano per la creazione di una scuola europea che ospiti giovani del nostro continente e del Mediterraneo. Un progetto che coinvolga il vecchio carcere dell'Isola di Santo Stefano, diroccato e abbandonato, su cui il governo dei mille giorni ha investito 80 milioni di euro insieme alla Regione Lazio.

Ma qui si gioca il futuro, e non possiamo lasciarlo solo agli altri. Infine, tornare a Maastricht. Oggi Maastricht — paradossalmente — ha cambiato significato. Un accordo forte con le istituzioni europee, rinegoziato ogni cinque anni e non ogni cinque mesi. Mostrarci capaci di fare le riforme. Ma non basta, adesso. Quindi abbiamo bisogno di abbassare le tasse.

Per farlo occorre una visione di medio periodo, non limitata al giorno dopo giorno. Noi siamopronti, anche nei dettagli. Aspettiamo solo le elezioni, adesso. Torni a Ventotene, negli ideali; a Lisbona, nella strategia; a Maastricht, nella crescita. Tassi e Valute Tassi Valute. Tassi e Valute. Fondi e ETF. Certificates Sedex Cert X.

Materie Prime Commodities Borse Merci. Materie Prime. Dati Macroeconomici Paesi a confronto. Dati Macroeconomici. Management Gestione aziendale Carriere Formazione. Quotidiani digitali. Palinsesto Podcast Programmi Conduttori.Back to Maastricht. Come a dire: chi di populismo ferisce, di populismo perisce. Mentre la proposta di Renzi, per quanto hard, era presentata come proposta di accordo con Bruxelles per cambiare insieme le regole.

Un accordo forte con le istituzioni europee, rinegoziato ogni cinque anni e non ogni cinque mesi. Un accordo, dunque, e non una decisione unilaterale.

Tassi e Valute Tassi Valute. Tassi e Valute. Fondi e ETF. Certificates Sedex Cert X. Materie Prime Commodities Borse Merci. Materie Prime. Dati Macroeconomici Paesi a confronto. Dati Macroeconomici. Management Gestione aziendale Carriere Formazione. Quotidiani digitali.

Palinsesto Podcast Programmi Conduttori. Partner 24 ORE. La prima pagina di oggi. Archivio Storico 10 anni fa Archivio della Domenica. Link utili. Italia Politica.

Matteo Renzi chiede 30 miliardi all'Europa

Brand connect. Newsletter Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari. Italia Vertice Ue, Conte: "Dobbiamo trovare una sintesi su una risposta robusta". Italia Vertice Ue, Conte: "Ancora in stallo, piu' complicato del previsto".

Gallery Italia Bomba d'acqua su Palermo. Italia Mose, va in scena la prova generale. Italia Marina Militare: la nave scuola Amerigo Vespucci fa tappa a Siracusa per la campagna d'istruzione degli allievi ufficiali. Italia Il centro-destra in Piazza del Popolo: sedie e bandiere tricolore.Roma, 9 lug. Un accordo forte con le istituzioni europee, rinegoziato ogni cinque anni e non ogni cinque mesi. Log in to leave a comment. Scarica pdf.

Economia, politica, professioni, mercati: il quotidiano delle imprese campane, della finanza, che guarda all'Europa e al Mediterraneo. Accedi al tuo account. Password dimenticata? Recupero della password. Recupera la tua password. La tua email. Serve ossigeno ildenaro. Whirlpool, il 23 luglio presidio dei lavoratori di Napoli al Consolato Americano ildenaro. Presidio dei lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli il prossimo giovedi' 23 luglio, dalle alleal Consolato americano in piazza della Repubblica Schiavo Confesercenti Campania : Il rincaro del biglietto per il Vesuvio?

Tutti Storie. La motivazione: aver concorso a raccontare Capri De Crescenzo, un murale nei Quartieri spagnoli a un anno dalla scomparsa ildenaro. Il volto sorridente e compiaciuto di Luciano De Crescenzo dal 18 luglio osserva i vicoli dei Quartieri spagnoli di Napoli. In vico Tre Regine Beni CulturalI, riaperta al pubblico la necropoli del Fusaro ildenaro. E' stata riaperta al pubblico questa sera la Necropoli di Fusaro, a Bacoli Napoli.


Replies to “Renzi sfida bruxelles: deficit al 2,9% per 5 anni”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *